Condividi:

Perché tutti on line

Tutti gli iscritti al Festival Cantautori hanno la possibilità di essere giudicati dal pubblico attraverso un brano da loro liberamente scelto.
Coloro che riceveranno più voti accederanno alla fase delle audizioni che saranno caratterizzate dal giudizio della giuria tecnica e di quella artisitica.

Perchè votare

Partecipare come PUBBLICO significa avere la possibilità di vincere i premi destinati a chi vota.
Prossimamente saranno pubblicati i dettagli del premio per il pubblico insieme ai criteri decisi per decretare i vincitori.

Rete Co'Mar  

Rete co’ Mar è una piccola orchestra eclettica indie-pop. Il suono è caratterizzato dal canto intenso di Silvia Romano e dalle timbriche decise e piene di contrasti della band. I testi trattano la disillusione e il disincanto degli uomini contemporanei, della loro resistenza umana e poetica. Alla ricerca di un nuovo senso di collettività e di valore.
Il gruppo è composto da Silvia Romano alla voce, da Vittorio Nicoletti Altimari,  bassista ed autore, insieme a Gigi Brunetti alla chitarra, Antonello Petrella al sax, Emanuele Aprile al Piano e Fisarmonica, Carmine Brachi alla batteria.
Nel 2014 è pubblicato il primo disco "Tutti Fuori" prodotto in collaborazione con Claudio Poggi (produttore del primo album di Pino Daniele “terra mia”).
Vince il premio "miglior esordio discografico" per il concorso "Dietro la nuca della città" con la giuria composta da Patrizio Trampetti e Gennaro Romano. Vince il premio "Radio Crc targato Italia" come migliore gruppo 2015.

Il gruppo nasce nel 2010 da un idea di Raffaele Bruno e Eduardo Ammendola come un laboratorio di manutenzione artistica reciproca a cavallo tra il teatro e la musica. La prima esibizione live è al Palamaggiò di Caserta il 25 febbraio 2011 per il “Concerto d’amore per la Terra dei Fuochi” poi al Teatro Totò di Napoli per la rassegna “Una canzone di pace” nelle edizioni 2011 e 2012, 2013, 2014, 2015. Dal 2013 Rete co'mar segue la direzione artistica della rassegna, promossa dalla Associazione di Volontariato Scuola di Pace, nella quale viene premiata una canzone inedita sul tema della pace.
Molti altri concerti tra cui citiamo Citta della Scienza di Napoli in concerto per l'AISM, Rotonda Diaz di Napoli, Piazza Dante e Piazza del Gesù, Galleria Principe di Napoli, La Città del sole.
Al Teatro Mediterraneo di Napoli la Rete co'mar è in scena per "150 anni in una sera": Il primo “musical civile” scritto da Raffaele Bruno di cui compone le musiche originali per celebrare i 150 anni della compagnia Napoletanagas.
Nel 2012 la pubblicazione del video “Polvere Leggera”, diretto e prodotto dal gruppo di videomaker salernitano Hobos Factory; il brano contenuto nel cd è dedicato a Felice Pignataro, storico muralista e fondatore del GRIDAS e del “Carnevale di Scampia”. Un carnevale che riporta l'arte e la gioia di vivere in una periferia desolata e ad alto tasso di criminalità.
Nel 2015 pubblica il video “Viva la pappa col pomodoro”, una rielaborazione del celebre brano scritto da Nino Rota e Lina Wertmuller, nella quale si gioca sul tema della rivoluzione e di un nuovo senso di comunità.
Nell’ agosto 2015 partecipa al festival “la luna e i calanchi” ideato dallo scrittore Franco Arminio che sostiene un movimento per il recupero delle aree interne del nostro paese.
Il 4 Marzo 2016 apre il concerto di Eugenio Bennato alla Città della Scienza di Napoli in occasione dell’ apertura del Museo “Corporea”.
Rete co'mar è anche una Associazione Culturale che opera nel sociale; dal 2013 tiene regolarmente corsi di musica gratuiti per immigrati e rifugiati con il supporto dell'Otto per mille della Tavola Valdese.

SEI UN'ARTISTA O UNA BAND?

Partecipa al Festival Cantautori per farti conoscere dal pubblico ed avere l'opportunità d'incontrare professionisti ed artisti del mondo della musica!

PARTECIPA COME PUBBLICO!

Puoi votare una volta al giorno tutti gli artisti iscritti al Festival ed avere anche tu la possibilità di vincere un PREMIO: Iscriviti e vota subito il tuo preferito!